Archive for 2 agosto 2008

la vita che vorrei

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=CoSL_qayMCc&feature=related]

once, uno dei più bei film che io abbia mai visto. dolce, delicato, tenero. fa venir voglia di credere in cose belle e pulite. non importa che il finale lasci un retrogusto amaro e realista: la colonna sonora e la poesia che si schiudono alla visione del film ripagano di ogni cosa.
l’ho guardato ieri sera mentre, dalla finestra, sentivo lo scrosciare della pioggia aumentare sempre più di intensità. trovo meravigliosi i temporali estivi, e anche molto romantici.

bene, se mi dici che ci trovi anche dei fiori in questa storia sono tuoi

stasera parto ed è una partenza che significa distacco. è una partenza che significa speranza. è una partenza che vuol dire milano, ci rivediamo l’ultima settimana di agosto sperando di aver abbandonato, nel mentre, tutta questa tristezza inutile.
è una partenza preludio di libri, film, mare, tranquillità, ozio, cellulare e computer quasi sempre spenti, amiche, fusa della gatta e il profumo della notte dal terrazzo di casa mia.

la vita che vorrei passa da questa città, dai concerti dell’autunno, dai fogli attaccati al muro di questa stanza, dal corso di sceneggiatura teatrale a cui desidererei partecipare, da un lavoro che spero mi offra presto un’indipendenza economica.
la vita che vorrei passa da un’indipendenza emotiva e sentimentale che non so se raggiungerò mai, dal desiderio di non voler più guardare indietro, dalla leggerezza di vivere e amare che non mi appartiene poi davvero.
la vita che vorrei passa dall’avere ancora voglia di fermarsi a guardare il cielo, dall’iniziare a pensare davvero a quello che si ha, piuttosto che continuare a perdersi in grovigli d’anima per quanto mi manca e sento di meritare.
la vita che vorrei è fatta di silenzi condivisi e solitudini dolci e parole essenziali che sono abbracci e notti che lievi si allungano fino al mattino mostrando l’alba bella come non ricordavi, come forse non avevi mai saputo.